Questo sito utilizza cookie tecnici per scopi di analisi dei navigatori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni, o per modificare le preferenze leggi le Condizioni d'Uso.

Marcia Mondiale per la Pace e la NonViolenza (2009)

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Secondo il rapporto ONU del 2008 1,4 miliardi di esseri umani vivono oggi con meno di un dollaro al giorno, 30 mila persone muoiono ogni giorno per malattie curabili e più di 500 mila donne perdono la vita per complicanze legate al parto.

Nel settembre 2000 i capi di Stato e di Governo di tutti gli Stati membri dell’Onu, si sono riuniti per sottoscrivere la Dichiarazione del Millennio, impegnandosi ad attuare i provvedimenti necessari a dimezzare entro il 2015 il numero di persone che nel mondo vive con meno di 1 dollaro al giorno. Ma l’obiettivo è ancora lontano: non ci sono le risorse, dicono.

Eppure il SIPRI (l'Istituto di Ricerca di Stoccolma) calcola che nel 2007 sono stati spesi mille e trecentotrentanove miliardi di dollari in armi ed eserciti. Basterebbe il 10% di questa spesa, secondo gli Obiettivi del Millennio, a eradicare definitivamente la povertà.

E’ questo il mondo che vogliamo? Ha senso, in una situazione come questa, limitarsi a organizzare progetti, per quanto utili e urgenti, nel Sud del Mondo?

Per questa ragione UnAltroMondo Onlus ha deciso di mettersi in marcia e di aderire, insieme a centinaia di altre organizzazioni, alla prima Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza.

Perché la voce di tutti i volontari di UnAltroMondo in Italia, in Senegal, Mali, Togo e India, che ogni giorno lavorano per costruire un mondo più umano, possa finalmente unirsi a quella di milioni di altre persone reclamando per sé e per le future generazioni un mondo di pace e nonviolenza.

Reclamando un futuro in cui ciascun essere umano per la sola ragione di essere nato, veda riconosciuti i suoi fondamentali diritti alla salute, all’educazione, alla parità di opportunità, a una vita degna. Ma anche alla felicità e alla pienezza della propria esistenza.

guarda il video di presentazione

Dopo aver percorso 200.000 chilometri, l'equipe internazionale dela Marcia Mondiale è arrivata il 2 gennaio al Parco di Studio e Riflessione Punta de Vacas, in Argentina. Circa 20mila persone hanno ascoltato i rappresentanti della Marcia Mondiale di Cile, Argentina, India, Italia, Filippine, Spagna e Inghilterra, che hanno percorso il pianeta chiedendo il disarmo nucleare.

Sito della marcia mondiale per la pace.

182
Laboratorio sulla pace con i bambini della scuola umanista di Kalaban Coura, Bamako, Mali,
in occasione del campo di lavoro 2009

Torna a inizio pagina

Sostienici adesso

Clicca qui per effettuare una

  

Newsletter

Per essere sempre informato
sulle attività e sui progetti di
UnAltroMondo Onlus

  

Ultimi aggiornamenti

Un GRAZIE di cuore 
a chi ha scelto 
di devolvere i
l 5 x 1000
dell'anno 2015
alla nostra associazione
consentendoci di 
ricevere 15.124,29 Euro
per sostenere i nostri progetti !