Questo sito utilizza cookie tecnici per scopi di analisi dei navigatori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni, o per modificare le preferenze leggi le Condizioni d'Uso.

Archivio Progetti Senegal

microcredito sangue 2 piccola
Il villaggio di Sanguè, non lontano dalla strada che da Thies porta a Mbour, da alcuni anni vive uno strano fenomeno: la quasi totale mancanza di uomini. Infatti, la mancanza di lavoro spinge i capi famiglia a Thies alla ricerca di un impiego, e le donne del villaggio hanno il compito di badare ai figli e sopperire alle carenze economiche.

Così un gruppo di donne del villaggio, già coinvolte nella campagna Stop Malaria, ha ottenuto dall'Italia un prestito per svolgere attività di tintura di tessuti e di piccolo commercio.

Prosegue il progetto di avviamento di un’altra scuola nel quartiere Sud di Yembeul!
Dopo l’esperienza positiva del sostegno alla scuola di Ben Barack (banlieue di Dakar), abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura al fine di dare delle possibilità anche a bambini di altri quartieri.

Inaugurata il 15 gennaio 2009, l'École Unautremonde ospita 149 bambini, una parte - proveniente da una baraccopoli del quartiere di Medina - gratuitamente e l'altra parte - di estrazione sociale più abbiente (quartiere di Gibraltar 2 di Dakar) - che versa un contributo mensile di circa 28€.
Diversamente da tutte le strutture scolastiche pubbliche o private del Senegal, l'École Unautremonde è l'unica scuola a tempo pieno (dalle 8.00 alle 17.00) con 4 classi materne, una prima, una seconda, una terza, una quarta, una quinta e una sesta classe elementare per garantire una formazione educativa accurata e di ottimo livello, fornendo quotidianamente il pranzo e due merende.

 

Questa scuola privata è stata creata per recepire i bambini delle famiglie povere di Boune, un sobborgo all’estrema periferia di Dakar. Obiettivo è garantire un’educazione anche a chi, per condizioni di povertà o a causa del malfunzionamento della scuola pubblica (dove si possono trovare più di 100 alunni per classe) non ne avrebbe altrimenti la possibilità, finendo in strada a elemosinare o a lavorare già da piccolo.

microcredito medina piccola
Le lavoratrici del miglio della Medina sono donne che hanno abbandonato i loro villaggi di origine assieme ai propri figli, nella speranza di trovare un lavoro che consentisse loro di sopravvivere e di dare un futuro migliore ai propri bambini.

Vivono in una baraccopoli, senza acqua corrente né elettricità e inizialmente lavoravano il miglio assieme ai figli sottostando ad un regime di caporalato, in cambio di vitto e alloggio senza ulteriori guadagni.
Il progetto è strettamente collegato a quello del sostegno a distanza dei loro bambini.

Il piccolo villaggio di Kouta Nialbe è stato contattato nel 2005 grazie alle donne del progetto di Medina, a Dakar. Il responsabile delle attività nel villaggio, Ablaye, è un uomo molto dinamico che sta coinvolgendo molti altri villaggi nelle vicinanze.

La popolazione è attiva nella campagna Stop Malaria.

La differenza riguarda la destinazione del prestito: qui i beneficiari hanno messo in piedi attività di trasformazione di prodotti agricoli, come miglio e arachidi.

Purtroppo il numero di gruppi che avrebbero bisogno di un prestito è molto elevato rispetto a quanto sia stato finora possibile raccogliere, quindi il passo futuro è cercare di ampliare il numero di prestiti ai villaggi, inserendo anche un corso di alfabetizzazione dei partecipanti.

La scuola è stata creata per recepire i bambini “rigettati” dalla scuola pubblica o non in grado di pagarsi un’istruzione. Ben Barack fa parte della banlieue di Dakar ed è un quartiere molto povero.

L’Associazione UnAltroMondo Onlus, ed i colleghi della Mac Due, sono stati colpiti dalla scomparsa del Sig. d’Apice, avendo condiviso con lui alcuni anni in salute ed accompagnandolo nella malattia.

sviluppo integrato comune di thiaroye2 piccola
In Senegal è molto frequente vedere persone storpiate dalla poliomielite arrancare per strada in mezzo alla folla. A Thiaroye, un sobborgo alla periferia Dakar, un gruppo di abitanti affetti da handicap motori (prevalentemente poliomielite) ha deciso di dare aiuto concreto ai propri concittadini formando una associazione. Nel progetto sono coinvolti 30 volontari locali suddivisi su due fronti, da un lato si gestisce un progetto di sostegno a distanza dei bambini garantendo loro l'accesso all'istruzione e alle cure sanitarie, dall'altro è stato istituito un corso di cucito per insegnare una professione alle persone che hanno concluso gli studi.

Nell'ambito della campagna Stop Malaria, attiva dal 2002, UnAltroMondo, nella regione della Casamance, lancia questo progetto con i seguenti obiettivi:

- Formazione e sensibilizzazione della popolazione
- Attivazione della campagna in alcuni villaggi
- Campagna di informazione
- Organizzazione di una €œcarovana itinerante in altri villaggi della regione
- Realizzazione di un forum a Ziguinchor (capoluogo della regione) per promuovere l'€™incontro e la costruzione di una rete di tutti i soggetti interessati a sviluppare la campagna Stop Malaria (associazioni, istituzioni, cittadini)
- Realizzazione di un video documentario per diffondere tutte le fasi del progetto F.A.I. STOP MALARIA e attivare una campagna di informazione in Italia per puntare i €œriflettori su questa strage silenziosa.

Sostienici adesso

Clicca qui per effettuare una

  

Newsletter

Per essere sempre informato
sulle attività e sui progetti di
UnAltroMondo OdV

  

Ultimi aggiornamenti

RINGRAZIAMO  DI CUORE  
chi ha devoluto
i
l 5 x 1000
dell'anno 2017
alla nostra associazione
consentendoci di 
ricevere 14.478 Euro
per sostenere i nostri progetti !